This is not America

Fonte: Youtube

“This Is Not America”

This is not America, sha la la la la

A little piece of you
The little peace in me
Will die (This is not a miracle)
For this is not America

Blossom fails to bloom this season
Promise not to stare
Too long (This is not America)
For this is not the miracle

There was a time
A storm that blew so pure
For this could be the biggest sky
And I could have the faintest idea

For this is not America
Sha la la la la…
This is not America, no
This is not, sha la la la la

Snowman melting from the inside
Falcon spirals to the ground
(This could be the biggest sky)
So bloody red, tomorrow’s clouds

A little piece of you
The little piece in me
Will die (This could be a miracle)
For this is not America

There was a time
A wind that blew so young
For this could be the biggest sky
And I could have the faintest idea

For this is not America
Sha la la la la…
This is not America, no
This is not, sha la la la

This is not America, no
This is not
This is not America, no
This is not, sha la la la

– David Bowie & Pat Metheny Group –

Giorni randagi

Fonte. Youtube


“Giorni randagi”

Partono da qui
tutte le macchine che stanno andando via,
incontro alla città.
Parlano così,
hanno la voce di chi cerca compagnia
e non la troverà.

Per una storia che comincia,
c’è una canzone senza te,
in una notte di provincia
che ci moltiplica i perché
per una donna che non c’è.

Giorni randagi e malattie,
dentro alle stesse fantasie.
Giorni randagi e libertà,
giorni di curiosità.
Non rimango più:
adesso che ho guardato in fondo
questo mondo fugge via
e forse lo raggiungerò.
E non mi fermo più,
non lo tiro il freno a mano
che va piano dove va, se nessuno ti da il tempo
di parlare con il vento
o di vivere metà.

Giorni randagi, giorni in più
e nella notte sempre tu.
Giorni randagi, resta qui;
prendimi ancora così

Ed ogni storia è già scontata,
nasconde molte poesie.
Una persona innamorata
coltiva piccole manie,
anche se cambiano le idee
.

Giorni randagi, giorni no
e pomeriggi che non so.
Giorni randagi in libertà,
giorni di curiosità.
Giorni randagi, giorni in più
e nella notte sempre tu.
Giorni randagi, resta qui;
prendimi ancora così.
Giorni randagi e malattie
dentro alle stesse fantasie.
Giorni randagi in libertà

– Enrico Ruggeri –

La parte finale di questo assolo mi piace da matti. 🥰 Non so se a suonarlo qui sia davvero Luigi Schiavone o meno ma lo aggiungo comunque al post.



Fonte: Youtube