Afferrare una mano

Ripubblico qui un post di Guido Mazzolini pubblicato da Adbensarly nel suo blog.

Concordo con l’autore.

E’ importante – essenziale – conoscere se stessi come il mondo circostante. Questo può contribuire a risolvere alcuni problemi della nostra società.

Il suono della parola

Basterebbe afferrare una mano, stringerla, trovare qualcuno che ci sostenga nelle asperità della vita. Basterebbe un amico, un’idea, un appiglio e un paio di scarpe buone per i metri troppo aguzzi, quelli percorsi con fatica e sudore nel camminare quotidiano. Vette innevate e a volte precipizi profondissimi, e quanto avremmo bisogno di una presenza rassicurante, di una voce all’orecchio che garantisca una vicinanza. Tutto diverrebbe più semplice e meno impossibile.
Fin dal primo istante, apriamo gli occhi al mondo e già cerchiamo aiuto, uno sguardo, una voce amica. Siamo animali sociali più simili alle api che ai gatti, abbiamo l’istinto dell’unione e cerchiamo il branco, la comunità, l’alterità. Viviamo dispersi, ma sempre alla ricerca di un legame, pensiamo di essere più forti se coesi ad altri, pensiamo di valere di più e alla lunga crediamo che il gruppo sia meglio del singolo. Ma se accanto non avessimo nessuno, nessun sostegno…

View original post 486 altre parole

4 pensieri riguardo “Afferrare una mano

    1. Ciao, Abdensarly. 🙂 Benvenuta (vedo un avatar femminile). 🙂
      L’ unione fa la forza ma se la forza non è guidata da menti consapevoli e desiderose di migliorare le cose si arriva solo a una dittatura o a una oligarchia interessata. Le masse sono capaci di dare forza a chi si espone per difendere un ideale in cui esse si riconoscono. Ma non è sempre detto che si muovano nella direzione auspicabile.
      Come hai scritto tu, sono i singoli a fare le rivoluzioni. Apportando piccoli e grandi miglioramenti nel modo in cui ci rapportiamo con noi stessi e con gli altri possiamo influenzare positivamente anche chi ci sta attorno e instaurare in circolo virtuoso benefico per tutti.
      Purtroppo, attualmente, troppe cose distraggono i più da ciò che conta davvero e una reale unione di intenti diventa sempre più difficile da conquistare.

      Grazie del commento. 🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...