“La gente che mi piace” – Mario Benedetti

Io non vado matta per le poesie. Ma quelle di Mario Benedetti le adoro perché sono davvero profonde.


“La gente che mi piace”

Mi piace la gente che vibra,

che non devi continuamente sollecitare

e alla quale non c’è bisogno di dire cosa fare

perché sa quello che bisogna fare

e lo fa in meno tempo di quanto sperato.

Mi piace la gente che sa misurare

le conseguenze delle proprie azioni,

la gente che non lascia le soluzioni al caso.

Mi piace la gente giusta e rigorosa,

sia con gli altri che con se stessa,

purché non perda di vista che siamo umani

e che possiamo sbagliare.

Mi piace la gente che pensa

che il lavoro in equipe, fra amici,

è più produttivo dei caotici sforzi individuali.

Mi piace la gente che conosce

l’importanza dell’allegria.

Mi piace la gente sincera e franca,

capace di opporsi con argomenti sereni e ragionevoli.

Mi piace la gente di buon senso,

quella che non manda giù tutto,

quella che non si vergogna di riconoscere

che non sa qualcosa o si è sbagliata.

Mi piace la gente che, nell’accettare i suoi errori,

si sforza genuinamente di non ripeterli.

Mi piace la gente capace di criticarmi

costruttivamente e a viso aperto:

questi li chiamo “i miei amici”.

Mi piace la gente fedele e caparbia,

che non si scoraggia quando si tratta

di perseguire traguardi e idee.

Mi piace la gente che lavora per dei risultati.

Con gente come questa mi impegno a qualsiasi impresa,

giacché per il solo fatto di averla al mio fianco

mi considero ben ricompensato.


– Mario Benedetti – 

Torta irlandese alle mele.

Siamo praticamente arrivati all’estate ma mi va, ugualmente, di proporre qui la torta irlandese alle mele. Me l’ha passata tempo fa un’amica innamorata dell’Irlanda come me. 🙂


Ingedienti:

200 gr. di zucchero

1 mela

1 cucchiao di succo di limone

2 uova

100 gr. di farina

1 cucchiaino di lievito

1 pizzico di sale

100 gr. di burro

Tempo di lavorazione: 1 ora

Difficoltà: media



Lavorazione:

Fare sciogliere il burro a bagnomaria.

Preriscaldare il forno a 180°.

Versare nello stampo 100 gr. di zucchero + tre cucchiai d’acqua e fare caramellare.

Mettere il caramello nello stampo e posare quest’ultimo sopra un canovaccio umido. Quindi lasciarlo raffreddare per alcuni minuti a temperatura ambiente.

Sbucciare la mela e tagliarla a spicchi sottili e spruzzare questi ultimi con del succo di limone.

Disporre gli spicchi sopra il caramello.

Mettere le uova in una terrina e sbatterle molto bene. Quindi, aggiungere lo zucchero e continuare a montarle.

Setacciare per tre volte la farina unita al lievito e al sale, qudi unire il tutto alle uova.

Mescolare bene aiutandosi con una spatolina di gomma (va bene anche un mestolo di legno). Aggiungere, poco alla volta, il burro fuso e mescolare ancora.

Versare il composto sopra gli spicchi di mela ed infornare a 180° per circa 40 minuti [a volte, però, cuoce anche in una mezz’oretta; bisogna stare attenti].

Una volta cotta, toglierla dal forno e capovolgere subito lo stampo sulla griglia o un piatto (prima che il caramello si indurisca attaccandosi allo stampo).

Lasciarla raffreddare e poi servire.


Forse un po’ pesante ma buonissima.  🙂